La pulizia di piastrelle o linoleum

Per procedere alla pulizia di pavimenti piastrellati o ricoperti con linoleum si deve spazzare per terra, poi lavarne la superficie con acqua calda e sapone, infine usando un semplice straccio (oppure uno scopettone) asciugare subito dopo con un panno morbido.

La pulizia di piastrelle o linoleum

Utilizzando una miscela di acqua e aceto bianco si riuscirà a restituire brillantezza alle comuni piastrelle di ceramica. Invece si consiglia di evitare l’impiego di cere che le renderebbe troppo scivolose.

Ci si deve ricordare di sostituire regolarmente l’acqua del secchio quando si cambia stanza e usare stracci differenti per pulire il bagno e la cucina. Un trucco efficiente è quello di usare due secchi distinti: uno con all’interno l’acqua pulita e l’altro per raccogliere l’acqua strizzata e sporca.

Si devono lasciare asciugare gli scopettoni a testa in su, altrimenti si rischia che le parti umide imputridiscano e ovviamente per far brillare gli angoli e i punti più critici non c’è scampo: mani,  ginocchia e olio di gomito sono elementi insostituibili!

Lascia un commento